Sky Uk taglia posti di lavoro: sempre più digitale e meno satellite

La tecnologia satellitare abbinata alla televisione, seppur con i suoi vantaggi rispetto alla connessione internet sembra sempre più sul viale del tramonto, almeno nel Regno Unito, dove Sky ha in programma il taglio di diversi posti di lavoro, soprattutto lato installatori in quanto sempre più i clienti scelgono il digitale come Sky Glass, la tv di Sky tutto compreso senza bisogno di un tecnico oppure Sky Stream, il piccolo decoder già pronto all’uso senza bisogno di alcuna installazione specializzata.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegramhttps://t.me/mondotelefono

La mossa di Sky arriva pochi giorni dopo che Channel 4 ha confermato che ridurrà il proprio organico di 240 unità , la più grande serie di tagli dal 2008, in risposta al crollo del mercato della pubblicità televisiva, che ha spinto ad accelerare i suoi piani per diventare un’azienda digitale. prima emittente.

Il mercato delle comunicazioni e dell’intrattenimento é piuttosto in crisi in pò in tutto il mondo, Europa compresa, in Europa in modo particolare anche a causa dell’ingente aumento dell’inflazione e gli effetti post pandemia da Covid che si sentono ancora oggi. Purtroppo a rimetterci sempre in questi casi sono i posti di lavoro. Ma i colossi della tecnologia e intrattenimento sono un pò tutti in crisi.

Tornano al caso Sky, nel 2018, il colosso statunitense dei media Comcast ha acquisito Sky, che comprende le sue attività in Germania e Italia, per 32 miliardi di sterline. Tuttavia, due anni fa Comcast ha registrato una svalutazione di 8,6 miliardi di dollari sull’attività di Sky a causa della crescente preoccupazione per le prospettive economiche quando la crisi del costo della vita ha iniziato a incidere sulla spesa dei consumatori.

Nell’ultimo trimestre dello scorso anno, Sky ha registrato un calo dei ricavi del 13% arrivando a 4,42 miliardi di dollari (3,48 miliardi di sterline), sebbene questo calo sia stato significativamente influenzato dalle fluttuazioni valutarie.

Ecco perché Sky da tempo si é aperta a nuovi segmenti di mercato lanciando Sky Glass, Sky Stream, Sky Wifi e prossimamente (per l’Italia) anche la telefonia mobile con Sky Mobile.

Intanto anche Vodafone è in procinto di tagliare 11.000 posti di lavoro dalla sua forza lavoro globale entro la fine del 2025, più del 10% dei suoi 104.000 dipendenti globali, la più grande serie di tagli nella storia del travagliato gruppo di telecomunicazioni.

Tuttavia, Sky, che ora fa parte di un gruppo più ampio che comprende lo studio cinematografico Universal, sta ancora reclutando in settori in crescita della sua attività. Nel 2021, la società afferma di voler creare 2.000 nuovi posti di lavoro nel suo nuovo complesso di studi a Elstree.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da mondotelefono

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it, tivoo.it, mondotelefono.it, maglifestyle.it, mondotelefono.altervista.org, magtv.altervista.org. Ha collaborato tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Ha collaborato con la web radio Radiostonata.com nel programma quotidiano #AscoltiTv in diretta da lunedi a venerdi dalle 10 alle 11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *